About these ads

Archive

Posts Tagged ‘Toshiba’

July 2011 Cyber Attacks Timeline

August 2, 2011 5 comments

This awful infosec July is over, and finally we can sum up the Cyber Attacks reported during this month. I collected all the available information and inserted it inside the following chart. Where possible (that is enough information available) I tried to estimate the cost of the attacks using the indications from the Ponemon’s insitute according to which the average cost of a Data Breach is US $214 for each compromised record. The total sum (for the known attacks) is around $7.6 billion, mainly due to the “National Data Breach” of the South Korean Social Network Cyworld.

Approximately 16 attacks were directly or indirectly related to Antisec or Anonymous, they promised an hot summer and unfortunately are keeping their word…

Useful resources for compiling the (very long) chart were taken from:


1 http://www.zeropaid.com/news/94099/abhaxas-dumps-details-of-the-internal-florida-voting-database-online/
2 http://www.pcworld.com/article/235016/hackers_claim_apple_online_data_was_compromised.html
3 http://www.thehackernews.com/2011/07/fox-news-twitter-account-hacked-by.html
4 http://nakedsecurity.sophos.com/2011/07/05/sony-music-ireland-hackers/
5 http://news.cnet.com/8301-27080_3-20077268-245/sophisticated-attack-targets-two-energy-dept-labs
6 http://paulsparrows.wordpress.com/2011/07/08/dump-up-the-kids/
7 http://www.zeropaid.com/news/94250/abhaxas-hacks-floridas-voting-system-again/
8 http://www.v3.co.uk/v3-uk/news/2086749/anonymous-boasts-takedown-turkish-sites
9 http://www.theregister.co.uk/2011/07/08/patriotic_portuguese_hackers_hit_moody/
10 http://paulsparrows.wordpress.com/2011/07/09/another-fbi-contractor-hacked/5
11 http://www.h-online.com/security/news/item/German-Federal-Police-servers-compromised-1276115.html
12 http://www.hackersbay.in/2011/07/anonymous-shuts-down-ministry-of.html
13 http://www.kiplinger.com/securityfaq/
14 http://paulsparrows.wordpress.com/2011/07/12/another-one-bytes-the-dump/
15 http://paulsparrows.wordpress.com/2011/07/12/monsanto-hack-info-of-2500-employees-leaked/
16 http://www.thehackernews.com/2011/07/toshiba-database-hacked-and-user.html
17 http://paulsparrows.wordpress.com/2011/07/15/the-mother-of-all-breaches/
18 http://www.mirror.co.uk/celebs/news/2011/07/16/lady-gaga-website-hacked-and-fans-details-stolen-115875-23274356/
19 http://paulsparrows.wordpress.com/2011/07/19/the-lulzsec-boat-is-back-and-sails-under-the-sun/
20 http://news.cnet.com/8301-1009_3-20081405-83/anonymous-claims-to-have-breached-nato-security
21 http://www.cyberwarnews.info/2011/07/24/philippians-congress-hacked-by-bashcrew/
22 http://nakedsecurity.sophos.com/2011/07/22/anonplus-anonymouss-social-network-is-hacked/
23 http://paulsparrows.wordpress.com/2011/07/24/anonplus-hacked-again-by-syrian-group/
24 http://paulsparrows.wordpress.com/2011/07/25/italian-cyber-police-hacked/
25 http://austrianindependent.com/news/Business/2011-07-26/8537/ORF_hack_attack_worse_than_feared
26 http://www.koreaherald.com/national/Detail.jsp?newsMLId=20110728000881
27 http://paulsparrows.wordpress.com/2011/07/29/anonymous-claims-another-fbi-contractor-hacked/
28 http://paulsparrows.wordpress.com/2011/07/29/italian-anonymous-owned/
29 http://paulsparrows.wordpress.com/2011/07/31/its-a-cruel-summer/
30 http://www.thehackernews.com/2011/07/italys-police-it-network-vitrocisetit.html

About these ads

10.. 100.. 1000.. 2011 Pad…

December 23, 2010 1 comment

Il 2011 sarà l’anno dei pad, per tutti i gusti, tutte le esigenze, tutti i sistemi operativi e (speriamo) per tutte le tasche.

I botti del 31 dicembre saranno solo un pallido preludio ai botti che spareranno i produttori di tablet nel 2011. In rete circolano già i primi rumor dei presunti iPad 2 e, addirittura, iPad Mini (alla faccia di chi se li è fatti regalare per Natale). Ma se gli ingegneri di Cupertino non dormono mai, il resto del mondo Hi-Tech non sta a guardare e sul fronte delle tavolette, nel primo trimestre del 2011, già in occasione del CES di Las Vegas, ne vedremo delle belle.

Dopo RIM, che per prima ha presentato il suo playbook presumibilmente sul mercato da febbraio 2011, a capeggiare la schiera c’è un outsider decisamente scomodo, minaccioso e da un certo punto di vista intrigante. Sto parlando di Cisco, il colosso della rete, vero cuore pulsante di Internet che con il suo Cius lancerà sul mercato un tablet basato su Android espressamente concepito per utenza business con funzioni avanzate (e interfacce di programmazione estese) di Unifed Communication. Ma non saranno da meno HTC, che promette scintille con l’architettura Tegra 2 (la stessa strada sembra sarà seguita dai coreani Samsung per il suo Samsung Galaxy Tab 2 ed LG) e Acer, che promette tavolette per tutte le tasche (dal punto di vista del prezzo e delle dimensioni).

Non mancheranno all’appello nemmeno Toshiba che riparte da un Folio per rinverdire i fasti del famoso Libretto, ASUS, che punta ad una offerta completa per dimensioni e sistema operativo (Windows o Android), e, addirittura, una vecchia conoscenza come Creative, che con le sue tavole della serie ZiiO mira a (ri)creare un nuovo standard di intrattenimento per uscire dall’anonimato in cui il gigante multimediale di Singapore è caduto negli ultimi anni, nel tentativo di  rinverdire i bei tempi che furono (con le mitiche Sound Blaster).

Saranno della partita anche NEC, con una suggestiva proposta a libretto, e HP che promette di rinverdire i fasti di Palm con una famiglia di tablet equipaggiati con il redivivo WebOS.

Infine, tra una folta schiera di presunti outsider, più o meno improbabili, a volte incautamente saliti sul carro dell’androide vincitore, si distingue sicuramente Motorola, la marca delle ali, che con il suo Motopad, la cui presentazione è prevista al CES (e che grazie a uscite mirate ha creato una grande attesa) punta a confermare il Rinascimento ottenuto grazie il felice connubio con l’Androide, iniziato con il primo Droid (Milestone per noi cugini del Vecchio Continente) e proseguito con i successivi modelli della famiglia.

Gartner stima che il mercato delle tavolette nel 2011 raggiungerà in tutto il mondo quasi 55 milioni di unità contro i 19 milioni del 2010, ed è destinato a crescere sino a 154 milioni nel 2012, quali sono però le incognite di un mercato così affollato?

In primo luogo quello dei tablet rimarrà nel 2011 un mercato di nicchia, si stima che le vendite globali si attesteranno attorno al 15% di quelle relative a smartphone, e quindi non abbastanza ricettivo per la pletora di produttori che vi si stanno ammassando attorno.

In secondo luogo, piuttosto che contrastare Apple con una strategia unitaria, a mio parere i concorrenti si stanno frammentando eccessivamente: la maggior parte, se non tutti i produttori sopra citati puntano ad aprire un proprio mercato delle applicazioni, in aggiunta al tradizionale Android Market, e questo potrebbe creare un po’ di malumore presso i consumatori se non addirittura spostarli verso un produttore con una offerta unitaria (ad esempio Apple).

Nell’attesa di capire quale tavoletta si conquisterà l’ambito scettro di “Anti-iPad” godiamoci questo video in cui Motorola svela parzialmente il suo prodotto, in realtà prendendola un po’ alla lontana e terminando con l’immancabile confronto con iPad e Samsung Galaxy. Il mio preferito è sicuramente il modello Maya, se non fosse che, si dice, abbia una funzione di autodistruzione nel 2012…

 

Follow

Get every new post delivered to your Inbox.

Join 2,993 other followers